Un giro in Ferrari - IPB-ITALIA - Associazione per la pace, il disarmo, la soluzione nonviolenta dei conflitti

IPB-ITALIA

Associazione per la pace, il disarmo, la soluzione nonviolenta dei conflitti

Nuovo aspetto del sito e maggiore fruibilità dei contenuti!
Segnalate comunque eventuali malfunzionamenti. Grazie!

Volete tenervi aggiornati sulle ultime novità? Seguiteci su Twitter!


Un giro in Ferrari

22 ottobre 2010 di roberto

Articolo di Lucia Baldini

fatmaUn giro in Ferrari

…per salvare una piccola vita. Domenica 24 ottobre, dalle 15 alle 16 e 30, grandi e piccoli potranno fare un giro per le strade del centro storico su una fiammante “Ferrari rossa”, consapevoli di donare una possibilità di futuro ad una vita destinata altrimenti a spegnersi nel giro di pochi anni.

I nostri lettori conoscono già la storia del “grillino”, tenacemente e coraggiosamente strappato, per ora, alle grinfie della talassemia maior, che nella sua patria, il Kurdistan iracheno, non permette ai malati di superare il quindicesimo anno di vita. E’ stata la dott.ssa Fulgida Barattoni, che, supportata a vari livelli da persone sensibili e generose, è riuscita a portare questa bambina di nome Fatma in Italia durante l’estate, a farla curare. La bimba nelle pause fra una cura e l’altra, è andata al mare, al camping Adria di Casalborsetti, accolta con affetto dai gestori, lughesi Fulvia e Luca, ha giocato, ballato, nuotato, ha imparato a fare la spesa con la signora Leda, madre di Fulgida, che è il presidente di IPB-Italia un’associazione mondiale che ha la sua sede nella Rocca Estense di Lugo. Fatma ha imparato qualche parola di italiano e sa usare il cellulare che ha ricevuto in dono prima di tornare in patria.

L’aspetta un trapianto di midollo, fra un paio d’anni: mentre scriviamo, siamo in attesa di sapere se i fratelli possono essere donatori compatibili. Fulgida ha portato da poco i campioni del loro sangue in Italia, ed ora è nelle mani del Dr. Giovanni Palazzi del Policlinico di Modena – Reparto di Ematologia Pediatrica Oncologia per le verifiche mediche.

Con l’umiltà e l’intelligenza che contraddistingue IPB-Italia che è prettamente composta da scienziati e ricercatori, per operare correttamente e professionalmente verso l’obiettivo “Salvare Fatma” Fulgida ha chiesto aiuto a Cosmohelp e alla sua specifica competenza di aiuto e assistenza ai bambini che necessitano di cure “specifiche che nei loro paesi d’origine sono inpossibili. Eccoli pertanto IPB-Italia e Cosmohelp insieme, alla festa del Cavallino Rampante, domenica 24 ottobre, dalle 15 alle 16 e 30, a chiedervi, a chiederci, di fare un giro in Ferrari per Lugo: 5 euro, per il futuro di Fatma.

Se tutto andrà bene, un giorno lei potrà vivere e rallegrarsi con noi per le vittorie delle nostre Ferrari di Maranello, che sono in grado di offrire emozioni da brivido, e non solo in pista, perchè gareggiano anche per la solidarietà e l’altruismo.

Questo articolo è stato pubblicato il venerdì, ottobre 22nd, 2010 alle 09:38 ed è archiviato in Appuntamenti, Comunicati stampa. . Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il Feed RSS 2.0 feed. Puoi lasciare un commento, o fare un trackback dal tuo sito.



Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per inserire un commento.