Hiroshima - IPB-ITALIA - Associazione per la pace, il disarmo, la soluzione nonviolenta dei conflitti

IPB-ITALIA

Associazione per la pace, il disarmo, la soluzione nonviolenta dei conflitti

Nuovo aspetto del sito e maggiore fruibilità dei contenuti!
Segnalate comunque eventuali malfunzionamenti. Grazie!

Volete tenervi aggiornati sulle ultime novità? Seguiteci su Twitter!


Archivi del blog

Conferenza nel Kurdistan - Il discorso di Fulgida Barattoni

18 marzo 2008 Pubblicato da roberto

ROSH BASH BOHAMUTAN
SABAH ALHER AL CUL
GOOD MORNING TO EVERY BODY
BUON GIORNO A TUTTI

Autorita’, sindaci, rappresentanti della societa’ civile dell’Iraq,
Il mio nome e’ Fulgida e mi piace essere Fulgida per tutti e per il solo mio nome essere da tutti voi chiamata e riconosciuta.

Oggi e’ un buon giorno perche’ finalmente siamo tutti qui italiani, iracheni, sunniti, shiiti, kurdi, tutti uniti per la pace.
La societa’ civile ovunque nel mondo e’ composta da mamme, bambini, mariti e nonni e oltre ogni differenza di cultura e religione, TUTTI vogliono la stessa identica cosa, vedere crescere i loro figli, offrire alle generazioni a venire un futuro senza la paura, IN PACE.

Alle soglie del terzo millennio la rete mondiale dei sindaci per la pace Mayors for Peace che e’ presieduta dal sindaco di Hiroshima Akiba Tadatoshi si annuncia essere una straordinaria opportunita’ per una pace che proviene dalla gente che parla attraverso i propri rappresentanti, i sindaci, che sono quell’istituzione di primo livello che puo’ mediare i bisogni e le ragioni della societa’ civile con le ragioni dei governi centrali perche’ il sindaco ha un compito molto importante: prima ancora di amministrare e rappresentare la propria comunita’ il sindaco ha il compito di PROTEGGERE i propri cittadini, i bambini, le mamme i nonni ed e’ per questo che siamo qui UNITI tutti insieme DAL GENOCIDIO ALLA PACE per fare della tragedia di Halabja un momento di riflessione per tutti per una pace al futuro perche’ MAI PIU’ i bambini debbano morire cosi’.

Quando un bambino muore il grido delle madri della terra si alza disperato perche’ i nostri figli sono la vita, sono la speranza, sono il futuro per noi, per il nostro paese e per tutta l’umanita’ intera.
Guardiamoci negli occhi e pensiamo che noi tutti siamo mamme, babbi e Dio ci ha dato un compito, proteggere, educare, crescere i nostri figli.
Se stiamo UNITI, se sapremo passare oltre le nostre differenze - ditemi dove sono io differente da una madre Irachena, sunnita, shiita, kurda che siede qui in questa sala? forse che non amiamo i nostri figli nello stesso modo? forse che l’amore e’ diverso a seconda della differenza di razza o etnia?
Se specialmente i sindaci siano essi sunniti, shiiti, kurdi sapranno unirsi per difendere i loro cittadini per una esperienza di pace che viene dalla gente per la gente allora la pace ci sara’.

Ringrazio il sindaco di Halabja Karem Kheder per avere saputo credere al futuro, per avere aperto la porta alla Mayors for Peace in IRAQ per avere realizzato questo straordinario evento ma un grazie va a tutti i giornalisti delle testate, delle televisioni, dei media, operatori nazionali e internazionali che questa mattina sono qui con noi a lavorare con noi: voi siete le persone PIU’ IMPORTANTI perche’ con il vostro lavoro mostrate alla comunita’ internazionale al mondo che TUTTI UNITI un progetto orizzontale di pace dal basso e’ possibile.

In Italia, in Sicilia nascera’ un centro per la pace in Medio Oriente e Mediterraneo. Questo centro sara’ il luogo dell’incontro e del dialogo, il luogo dove la gente si incontrera’ non per superare le proprie differenze che anzi possono essere anche una forza, si incontrano per trovare quei punti comuni da difendere, per i quali unirsi e per i quali combattere.

Consentitemi un grazie speciale con tutto il cuore, questo grazie speciale e’ per un’amica, per una donna, una donna del vostro Paese, una combattente per la pace GULALA SALIH che da tre anni lavora con me per promuovere la pace
Gulala ha costruito un ponte fra l’Italia e l’Iraq. Questa giovane donna mi ha insegnato una cosa molto importante, anche quando le cose sembrano non andare nella direzione che noi desideriamo, anche nelle condizioni piu’ avverse, questa donna mi ha insegnato che non bisogna mollare mai, che bisogna stare tutti uniti per la pace e che uniti NOI VINCEREMO!

Nota: Si segnala un link dove trovare immagini dell’evento:
http://pukmedia.com/kurdish/index.php?option=com_content&task=view&id=9904&Itemid=1

Categorie: Iniziative, Progetto Iraq | Tags: , , , , , | Nessun Commento »

7th Executive Conference of Mayors for Peace

24 novembre 2007 Pubblicato da roberto

Provenienti da diverse città del mondo - Hiroshima e Nagasaki in Giappone, Akron (USA), Hannover (Germania), Laakdal (Belgio), Malakoff (Francia), Manchester (UK) - i membri del direttivo della “Mayors for Peace” (il Presidente, i Vicepresidenti e il segretariato internazionale della Campagna “2020 Vision”) si sono riuniti gli scorsi giorni a Firenze a Palazzo Vecchio, per la periodica Conferenza Esecutiva.

           La scelta di Firenze come sede della Conferenza in quest’anno non è casuale, ed è anche conseguenza dell’impegno profuso in Italia, sia da parte istituzionale (il sindaco Leonardo Domenici è uno dei vicepresidenti della Campagna) sia da parte associativa, per l’adesione sempre maggiore di Comuni -italiani e non- alla rete dei “Sindaci per la Pace”.

L’ampia agenda di lavoro ha tenuto impegnati i membri del board in incontri a porte chiuse nei giorni 21 e 22 novembre. Si è fatto il punto delle attività svolte a partire dalla precedente Conferenza Generale del 2005 e si sono gettate le basi per la successiva che si terrà a Nagasaki nell’Agosto 2009. Si è rafforzata l’azione della Campagna “2020 Vision” con la futura creazione di una nuova Associazione presso il Comune di Ypres nel Belgio per incrementare ulteriormente le azioni di coinvolgimento dell’opinione pubblica mondiale sulla minaccia nucleare che ci incombe.

Nota: Vedi anche:
Mayors for Peace, il programma dei lavori ed il convegno nel Salone dei 500
Alcune immagini nei momenti dei lavori e alla cena in Palazzo Vecchio
Comunicato stampa (23-11-2007) del Comune di Firenze
2020 Vision Campaign (EN)
2020 Vision Campaign International Secretariat (EN)
Rassegna Stampa / Press Release

Categorie: Mayors for Peace | Tags: , , | Nessun Commento »

Mayors for Peace, il programma dei lavori ed il convegno nel Salone dei 500

21 novembre 2007 Pubblicato da roberto

IPB-Italia è tra i promotori e organizzatori della serie di importanti incontri che in questi giorni la città di Firenze ospita. Riassumiamo qui gli eventi, riportando un comunicato stampa dal Comune.


Da oggi pomeriggio e fino a venerdì prossimo i sindaci delle città provenienti
da tutto il mondo dell'associazione "Mayors for Peace" si riuniscono a Palazzo
Vecchio.
Questo il programma dei lavori e le previste conferenze stampa.
Oggi, dalle 13,30 riunione dell'esecutivo dell'associazione. I lavori si svolgono a
porte chiuse e sono presieduti dal sindaco di Hiroshima Akiba Tadatoshi,
presidente dell'associazione.
Domani giovedì 22 novembre, in Sala di Lorenzo dalle 9,00 proseguono a porte
chiuse i lavori dell'esecutivo. Al termine dei lavori, alle 12,30 conferenza stampa
con il sindaco di Hiroshima presidente dell'associazione "Mayors for Peace" per
illustrare i temi affrontati in preparazione dell'VIII Conferenza di Riesame del
Trattato di Non Proliferazione che si svolgerà a maggio del prossimo anno a Ginevra.
Venerdì 23 novembre, nel Salone dei '500 dalle 10,00 si svolgerà il convegno: "Le
città non sono bersagli. Liberiamo il mondo dalle atomiche". Parteciperanno il
sindaco di Firenze e vicepresidente dell'associazione "Mayors for Peace", Leonardo
Domenici, il presidente della Provincia di Firenze Matteo Renzi, l'assessore della
Regione Toscana alla cooperazione internazionale Massimo Toschi. Sono previsti
gli interventi di Akiba Tadatoshi sindaco di Hiroshima e presidente "Mayors for
Peace", dei sindaci di Akron, Manchester e Nagasaki, del sindaco governatore di
Bagdad, dei sindaci di città irachene e di città iraniane, dei sindaci di Ghedi, Aviano
e Peer i cui territori ospitano basi atomiche.
Durante il convegno sarà letto ed approvato l'appello dei sindaci e dei presidenti di
provincia italiani che aderiscono all'associazione "Mayors for Peace", chiedendo
l'eliminazione delle armi nucleari.
Al termine del convegno, alle 14,00 in Sala di Lorenzo, conferenza stampa con il
sindaco Leonardo Domenici, il sindaco di Hiroshima ed alcuni sindaci delle città
irachene ed iraniane. (uc)

Nota: Alcune immagini

Categorie: Mayors for Peace | Tags: , , , | Nessun Commento »

Il convegno di ottobre e iniziative correlate

16 settembre 2007 Pubblicato da roberto

E’ imminente l’inizio dell’importante convegno Nuclear proliferation: Historical appraisal and present problems che vedrà a Firenze, i giorni 4 e 5 ottobre prossimi, la presenza di organizzazioni e di scienziati fortemente impegnati nel campo del nucleare e del disarmo atomico.

Anticipiamo qui il calendario di alcuni appuntamenti correlati:

3 ottobre: “Minaccia Nucleare” - incontro pubblico a Campi Bisenzio (FI)

  • 2 ottobre ore 12,00 Conferenza stampa di presentazione a Palazzo Rucellai.
  • 3 ottobre h. 19,00 Villa Montalvo: accoglienza dei relatori da parte delle autorità locali
  • 3 ottobre h.19,00–20,00 Villa Montalvo, sala Nesti incontro con la stampa e approfondimenti sul tema
  • 3 ottobre h.21,00 Villa Montalvo, Sala della Limonaia Incontro Pubblico.

Di seguito alcuni dettagli riguardanti le giornate del 4-5-6 ottobre.
Il convegno “Nuclear proliferation: Historical appraisal and present problems” si terrà a Firenze presso l’Aula Magna del Rettorato - Università di Firenze piazza S. Marco, 4

  • 4-5 ottobre: convegno
  • 5 ottobre ore 17: Conferimento della laurea ad Honorem in fisica a Mr. Mohammed ElBaradei
  • 6 ottobre, mattina: Conferimento a Mr. Mohammed ElBaradei della cittadinanza onoraria dal Comune di Firenze (Palazzo Vecchio, salone dei Cinquecento); i Sindaci italiani aderenti alla Campagna “Mayors for Peace” hanno ricevuto invito a presenziare alla cerimonia.

Altre notizie saranno via via pubblicate, mentre IPB-Italia, oltre al suo coinvolgimento diretto, seguirà gli eventi anche mediaticamente.

Nota: The Conference programme 4-5 Oct (EN - .PDF ~1 Mbyte)
Brevi notizie sui partecipanti all’incontro del 3 ottobre
The Tragedy of Hiroshima and Nagasaki - by Shoji Sawada (EN - .DOC - 51,5 Kbyte)

Categorie: Iniziative | Tags: , , | Nessun Commento »

Nell’anniversario della “Bomba”, iniziativa contro il disarmo da Sindaci della Repubblica Cèca

7 agosto 2007 Pubblicato da roberto

In occasione del 62esimo anniversario del bombardamento di Hiroshima, i sindaci di Jince e di Trokave hanno pubblicato un Op-ed su due giornali autorevoli in cooperazione con Abolition 2000 Belgio e si sono fatti promotori nell’opposizione al NMD (vedi nota) organizzando un referendum nel quale gli abitanti hanno rifiutato in massa l’installazione del radar NMD americano nella zona. La settimana scorsa hanno aderito al network della MfP, così come faranno altri sindaci cechi.
Altre municipalità in Boemia sono contro la costruzione della base radar americana in territorio ceco, altre 9 città si sono dichiarate contro questo sistema di radar .
Questa mattina il sindaco di Hiroshima Tadadoshi ha lodato l’iniziativa dei sindaci cechi nel suo discorso commemorativo.

Nota: NMD: il sistema radar difensivo statunitense, o “scudo spaziale” in atto di dispiegamento anche in Europa

Categorie: Comunicati stampa, Mayors for Peace | Tags: | Nessun Commento »